WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1500597436.3465929031372070312500', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

L’identiTao | Il blog di wow

Il blog di wow

Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione

L’identiTao

| 0 comments

Se non ci fosse di mezzo una bambina si potrebbe ridere, e parecchio, dell’ennesima trovata dei coniugi McCann: l’identikit senza volto. I due genitori della piccola Maddie, da due mesi formalmente indagati per l’omicidio della figlioletta, dopo la massiccia campagna di stampa contro un ignaro ospite del loro stesso residence, dopo essere stati ricevuti dal Papa, hanno pensato bene di lanciare un nuovo amo verso tabloid e stampa mondiale.

L’identikit (se così lo si vuole chiamare) è talmente generico da non mostrare nemmeno il volto, solo il disegno di una giacca, dei capelli lisci e un pantalone. Praticamente metà della popolazione mondiale. Unico particolare la bambina tra le braccia, proprio per fare passare l’idea che si sia trattato di un rapimento e non di un omicidio.

Il risultato è talmente scombinato che ovviamente i media ci si sono buttati sopra anima e corpo, prprio come quando ci propongono false notizie sulle star solo per inserire le foto delle suddette senza vestiti. Ecco quindi che il caso di Maddie è diventato un modo per vendere copie o avere più ascolti, e sorprende che l’insetto di Porta a Porta  non si sia attivato per un’intervista esclusiva ai coniugi McCann, dopo quella alla signora Franzoni. E parlando di Cogne vengono fuori molte analogie con il caso Madeleine.
Il clamore della stampa, le squadre speciali che al solito pasticciano sul luogo del delitto o della scomparsa, l’accusa per il vicino di casa o di residence, le interviste rilasciate a qualsiasi microfono sia arrivato nel raggio di un chilometro dai protagonisti della vicenda.

Tutto questo prima del falso identikit. Tanto da far venire un sospetto: sarà stato ingaggiato come consulente della famiglia McCann Carlo Taormina? Non lo so, ma l’identikit corrisponde sicuramente.

Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Required fields are marked *.