WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1501180521.2288711071014404296875', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Arruoliamoci | Il blog di wow

Il blog di wow

Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione

Arruoliamoci

| 1 Comment

Dice il New York Times che il 2008 sarà l’anno dell’inversione di tendenza del numero di che scelgono di arruolarsi nelle forze armate americane, in calo dal 2004. Senza entrare nello specifico dei pacchetti offerti dal ministero dal Pentagono (contengono talvolta il pagamento degli studi, diritto di cittadinza per chi non ce l’ha etc) è un fatto che la crisi spinga molte persone ad intraprendere una più "comoda" carriera militare, che ha molti meno rischi di perdere il lavoro rispetto alla finanza o alla grande distribuzione.

Un fenomeno che noi italiani abbiamo sempre osservato nelle regioni meridionali, da sempre serbatoio privilegiato delle nostre forze armate o dell’ordine. Lo stipendio non sarà quello di un quadro alto che lavora nel privato, ma assicura la tranquillità del posto fisso e non necessita di grossi studi (un diploma basta e avanza). L’uovo di Colombo.

Sembra proprio di sì anche perchè ognuno di noi ha l’esperienza di qualche amico che a 19 anni è entrato nell’Arma o nell’Esercito e da 10 anni si guadagna la pagnotta, mentre noi qui ci si arrabatta con master, lauree di primo e di secondo livello, lingue straniere e specializzazioni che non ci fruttano più di qualche stage sottopagato a tasso zero di indipendenza dalle famiglie.

Abbiamo sbagliato tutto?

Be Sociable, Share!

One Comment

  1. Giuston, però tu sei classe dirigente internazionale. Che fa molto cool.

Lascia un Commento

Required fields are marked *.