WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1501029177.9482960700988769531250', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

American Ballarò | Il blog di wow

Il blog di wow

Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione

American Ballarò

| 2 Comments

Devo ammettere che ci sbagliavamo. Pensavamo che certe tipologie di giornalismo esistessero solo in Italia. Quindi chiediamo venia a tutti i lettori. Stanotte infatti il dibattito tra i due candidati alla vicepresidenza ci ha fatto ricredere su certe abitudini giornalistiche nostrane.

Gwen Ifill, la moderatrice del dibattito, accusata di essere troppo Pro-Obama, ha preferito essere più realista del re e passare per la controfigura del nostro Floris, di cui avevo descritto la caratteristica principale qualche settimana fa, quello di non esigere risposte alle sue domande. Così la Ifill chiedeva a Sarah Palin del MedioOriente e lei impunemente diceva "vorrei tornare sulla questione energetica". Reazioni del moderatore: nulle. Solo la scritta Cnn dimostrava inequivocabilmente che non si stava guardando la trasmissione di Raitre.

Infatti la Palin, assolutamente a digiuno di cultura politica, ha molto gradito la conduttrice soft, proprio come i politici di casa nostra. Molto meno chi invece sperava che un confronto potesse definitivamente smascherare l’ignoranza della candidata repubblicana. Che, grazie alla vaghezza delle domande, ha potuto ripetere le lezioncine imparate palesemente a memoria guardando dritto verso la telecamera e non verso la moderatrice. Ripetendo concetti identici utilizzando le medesime parole e slogan buoni per accattivarsi l’americano medio (basso).

Inspiegabile per noi italiani l’assenza di Edward Luttwak, il falco con l’aria fritta intorno scambiato dalle televisioni italiane per il nuovo Kissinger, prima di renderci conto che forse in America non lo conosce nessuno. 

Con lui e un alè finale il Ballarò americano sarebbe stato una copia perfetta dell’originale.      

Be Sociable, Share!

2 Comments

  1. Giuston, voglio sottolineare la scena dell’occhiolino??? Mi ha fatto tornare in mente il nostro magico premier quando si è rivolto direttamente in camera esclamando: “Ehi tu!Sì, proprio tu. Avete capito bene, toglierò l’Ici”. Ti farò anche una rivelazione: la Palin mi ha stupito. Ma solo perchè aveva delle scarpe fighissime e un completo cangiante. Non me lo sarei mai aspettata.

  2. giuston mi diventi expert anche in lookologia? non potrò più contraddirti at all?

Lascia un Commento

Required fields are marked *.