WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1500964644.1935060024261474609375', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Un sano populismo come assicurazione sulla vita del governo Monti | Il blog di wow

Il blog di wow

Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione

Un sano populismo come assicurazione sulla vita del governo Monti

| 0 comments

Dunque Berlusconi è stato costretto (da Napolitano, dai sondaggi, dalle pressioni internazionali) ad accettare un governo guidato da Monti, così come l’Italia dei Valori, che pure non è determinante. Resta prevedibilmente all’opposizione la Lega, partito anti sistema per eccellenza, anche se in realtà ben dentro il sistema, come dimostra una volta di più la polemica sulla presidenza delle commissioni parlamentari.

Mario Monti nel suo discorso inaugurale ha elencato un libro dei sogni sulla cui realizzazione molti metterebbero la firma, riforme ed equità che la classe politica non è stata in grado di realizzare negli ultimi decenni e che sarebbe un miracolo se Monti riuscisse a realizzare sfruttando il suo prestigio e soprattutto la contingenza dei conti pubblici da rimettere in sesto.

Quanto durerà il suo governo? Lo deciderà lo stesso Berlusconi che ha deciso di farlo nascere. Lui ha usato l’espressione “staccare la spina” vincolandola ai sondaggi che quando gli daranno uno svantaggio recuperabile lo porteranno a far saltare Monti.

In realtà l’ex premier non è l’unica variabile. In un paese dove per la gran parte dei cittadini la priorità per risolvere il problema dei conti pubblici é rappresentata dai tagli ai costi della politica, Monti può giocarsi un capitale di credibilità non da poco.

Tutti i sondaggisti sono concordi nel ritenere che in questo momento il presidente del consiglio può contare sulla fiducia di una buona fetta di italiani, anche trasferita su di lui dal presidente Napolitano.

Facendo 2+2 Monti ha l’occasione di potersi rendere popolare al punto di blindare il suo governo fino alla scadenza del mandato con un mix di misure strutturali e ineludibili (patrimoniale, ici, aumento dell’iva) e misure più “populistiche” come l’abbattimento dei costi della politica contro cui nessun politico, nemmeno Berlusconi, potrebbe votare senza rischiare di perdere consensi.

Insomma Monti dovrà dimostrare di riuscire a coniugare la vocazione tecnica e economica con la saggezza politica e un occhio alla popolarità che è la sua assicurazione sulla vita.

Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Required fields are marked *.