WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1500597229.1645069122314453125000', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Il nuovo del vecchio | Il blog di wow

Il blog di wow

Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione

Il nuovo del vecchio

| 2 Comments

Silvio Berlusconi ha sorpreso tutti creando un nuovo partito e moltissimi hanno cominciato a spellarsi le mani nel dire  "bravo, bravo", "ci voleva", "così si fa". Silvio chiama e il popolo yesmen risponde.

Ma andiamo a vedere bene come nasce questo partito: nasce "dal popolo" come si affanna a spiegare Berlusconi seguito a ruota dalla signora Brambilla, "8 milioni di persone hanno votato nei gazebo per mandare a casa il governo". Ecco, però questi otto milioni di cittadini (i 3 e mezzo del pd erano frutto di dati falsati, nonostante si votasse quasi solo anche con tessera elettorale, questi nessuno li ha messi in discussione, anche se sarebbe lecito andare a controllarli per scoprire che sono una panzana) hanno votato per mandare a casa il governo, non per creare un nuovo partito (la domanda era: vuoi mandare a casa il governo Prodi?). Quindi investiture dal basso non se ne vedono.

Seconda questione: il dialogo con la maggioranza. Facendo fare retromarcia a tutti i suoi vari speaker in giro per le televisioni, nel giro di due minuti Berlusconi ha dato il contr’ordine: da oggi si può dialogare con il pd sulla legge elettorale. Nè più nè meno quelli che chiedevano Fini e Casini da qualche tempo a questa parte. E’ qui la proverbiale lungimiranza del Cavaliere? Arrivare alle stesse conclusisoni dei suoi alleati ma spacciarle per nuove?.

Terza questione: la collocazione. Qualche gruppetto di forzisti presenti nell’udc (capitanati da giovanardi,  un tempo assiduo telefonatore di Fiorani) e in an tenterà sicuramente l’abbocco con Silvio. E gli altri? Spera davvero con questo "nuovo" partito (sarebbe più corretto parlare di restyling di fi, anche conoscendo il personaggio)  di prendere la maggioranza assoluta dei consensi? Crede che Fini e Casini resteranno a guardare?

Per adesso tutti applaudono e nessuno si preoccupa di smascherare le bugie fondative di questa neonata formazione. Fino a quando c’è Silvio che li guida loro si preoccupano solo di bruciare sul tempo tutti dicendo "che intelligenza".

Be Sociable, Share!

2 Comments

  1. Invece di eliminare i partiti che ci sono pensano a costruirne altri: vedi “La Destra”, e ora anche il “Partito Del Popolo”: altri due inutili partiti che servono solo per l’imminente campagna elettorale (spero di no). Invece di unificare i partiti come nel PD, ne hanno creato di nuovi. La gente protesta per le tasse, ma io credo che debba protestare contro il “cavaliere”, perché è stato LUI, con la sua maggioranza, a creare l’instabilità del lavoro con la legge Biagi. E’ lui che ha fatto la legge elettorale apposta per perdere di misura le elezioni, con la sua famosa battuta: affinché tutti se la prendano con Prodi perché non riesce a governare, perché è diviso, perché ha una maggioranza risicata e perché si è scelto la sua casta politica. E’ tutta opera di questo buffone! Lo ha voluto lui. Ti invito a guardare lavoroinitalia.splinder.com, il post “lettera a silvio”.

    Berlusconi è solo un buffone affamato di soldi e di potere. E intanto il nostro potere (d’acquisto) da 5 anni diminuisce sempre più…

  2. Profetico questo post…veramente divertente.

    Peccato averlo scoperto solo oggi questo blog così illuminante

Lascia un Commento

Required fields are marked *.