WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1500597579.1918830871582031250000', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Il federalismo secondo Bossi | Il blog di wow

Il blog di wow

Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione

Il federalismo secondo Bossi

| 0 comments

Sapevamo che Umberto Bossi è un tipo dai riflessi lenti (a parte quando ascolta l’inno nazionale, lì è velocissimo), per cui non ci sorprende assolutamente che, come scrive il corriere, voglia reintrodurre l’ici, la più federalista tra le tasse italiane.

Lì dove avevano fallito Giavazzi sullo stesso giornale, Boeri su Repubblica e tutte le persone di buon senso (il che esclude automaticamente anche gran parte del centrosinistra, che si era affrettato a rincorrere Berlusconi sulla proposta), sarà evidentemente riuscito un bambino di 5 anni, che gli avrà spiegato come è insensato parlare insistentemente di federalismo fiscale e poi togliere la tassa sugli immobili destinata ai comuni, che dà appunto ai cittadini un minimo di controllo sul modo di amministrare da parte dei politici locali e la possibilità di sanzionare politicamente scelte errae di sindaci e giunte.

Una presa di posizione, quella del leader leghista, che apre scenari prima non immaginabili. Lo stesso bambino, con delicatezza per evitargli ulteriori traumi, potrebbe fargli presente che ha stretto un’alleanza con Berlusconi, quello che lui chiamava "il mafioso di Arcore", e che la conversione papista degli ultimi anni non si sposa bene con la tradizione leghista contraria ai "vescovoni" e al "polacco", modo con cui gentilmente era solito apostrofare Giovanni Paolo II.

Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Required fields are marked *.