WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1500567980.4690139293670654296875', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Prestategli un pallottoliere | Il blog di wow

Il blog di wow

Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione

Prestategli un pallottoliere

| 0 comments

Era da parechi mesi che Massimo D’Alema stava cucinando a fuoco lento l’attuale governatore della Puglia Nichi Vendola. Solo oggi però è uscito davvero allo scoperto: fuori Vendola dentro Emiliano in nome dell’alleanza a suo dire vincente con Udc e Idv.

Vendola quindi, colpito da tanta sincerità, schiettezza e immediatezza, dovrebbe farsi da parte.

A Massimo D’Alema, un politico astuto ma che a volte è vittima proprio della sua fama di volpe che lo fa sbagliare molto più spesso di quanto sia disposto ad ammettere, dovrebbero spiegare che la vittoria del 2005 (di circa 24 mila voti) è figlia ESCLUSIVAMENTE della statura personale di Nichi Vendola, della sua credibilità come leader e come persona ONESTA, cosa che invece non si può dire per tutti gli assessori e i consiglieri espressione dei partini della coalizione che lo sostiene.

Pensare che basti un’alleanza con L’Udc e l’Idv (partito quest’ultimo che non ha una classe dirigente a livello regionale) per vincere le elezioni SENZA Vendola significa essere degli illusi che, dopo 40 anni di militanza e politica attiva ai più alti livelli, non hanno ancora capito nulla di flussi elettorali, convinti come solo che l’ingegneria basti a spostare voti e che le emozioni, la capacità di mobilitazione di un leader, la storia personale dei candidati non valga nulla.

Resta solo una speranza: che qualcuno gli presti un pallottoliere e lo faccia ragionare.

Ps: in tutto questo ambaradam (come lo chiamerebbe lui) dov’è il segretario del Pd che il 53% dei votanti alle primarie hanno eletto? Dov’è Bersani?

Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Required fields are marked *.