WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1501028953.7437460422515869140625', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Le stimmate di Bruno | Il blog di wow

Il blog di wow

Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione

Le stimmate di Bruno

| 3 Comments

Capita anche ai migliori di sbagliare. Anche chi "confeziona le puntate addosso" a Fini e agli altri leader politici può incappare nell’errore. Peccato solo (anche nel senso letterale del termine) che sia capitato occupandosi di Padre Pio, un santo a cui Bruno Vespa ha dedicato fior di puntate.

Succede che ieri sera commette l’errore di invitare come ospite PierGiorgio Odifreddi, in rappresentanza della cosiddetta "scienza" e degli scettici riguardo alle stimmate del frate di Pietrelcina, oltre a Vittorio Messori (che scrive i libri con il papa), un frate cappuccino, il vaticanista del "Giornale", Luciano Rispoli in qualità di "sposato da Padre Pio", la "madre del miracolato ufficiale di Padre Pio" (così recita la didascalia in sovraimpressione), il cantante Ron, nella veste di "devoto di  Padre Pio", così come Irene Pivetti.

Per nulla intimorito dalla soverchiante inferiorità numerica, il matematico ha smontato pezzo per pezzo tutte le "prove" portate dai vari "testimoni". Ad un certo punto ai presenti sono talmente saltati i nervi da fargli dire  parole che avrebbero fatto arrossire di vergogna un bambino di 10 anni. Il giornalista embedded Messori (per ben tre volte) dice che "è più accettabile razionalmente credere nel mistero che alle confutazioni".  Una contraddizione in termini su cui il Vespa ha prontamente fatto suonare il campanello (della neuro).

Il fatto che le stimmate di Gesù fossero non sulle palme delle mani (come vuole l’iconografia tradizionale) ma sui polsi, proprio al contrario di quelle di Padre Pio, non induce i nostri ad alcun dubbio.

Anzi Ron appena arrivato dice che "si sente offeso da quelli che mettono in dubbio le stimmate di Padre Pio", tagliando da solo la testa al toro. Argomentazioni a supporto di quello che dice: zero. Ma va bene così. Alla domanda di Vespa "ma perchè tanta gente allora crede?" Odifreddi risponde serafico "a San Giovanni Rotondo vanno in pellegrinaggio 6-7 milioni di persone all’anno, lo stesso numero di coloro che si rivolgono a maghi e santoni", come a dire: perchè quelli che vanno dai maghi sono classificati come pazzi e quelli che vanno da Padre Pio sono tutti sani di mente?

Irene Pivetti invece stigmatizza, proprio per rimanere in tema, il fatto che si indaghi sul dna della sangue della Madonnina di Civitavecchia. Che senso ha, si chiede l’ex presidente della Camera, giunta direttamente dalla villa di Lele Mora? Già, che senso ha? Che senso ha sapere se il sangue è di qualche furbacchione che ha speculato sulla credibilità di tanta brava gente e della signora Pivetti?

Ron invece, alieno da dubbi, torna alla carica chiedendo a Odifreddi "lei ha mai pensato alla fede"? Al che Odifreddi avrebbe potuto rispondere "e lei ha mai pensato di iniziare a pensare?" ma per carità di patria non ha voluto infierire sul biondo cantante.

Per sfuggire al sonno Luciano Rispoli non trova di meglio che improvvisare opinion maker per interposta persona la sua giornalaia, che in questi giorni gli chiedeva quasi in lacrime "ma cosa volete da Padre Pio"? Risposta di Odifreddi "noi niente, siete voi che chiedete i miracoli".

Si chiude in bellezza con Ron che canta "Anima" e tutti a casa. Ma stia attento Vespa, ha sbagliato la "confezione su misura" proprio su Padre Pio. Fossimo in lui controlleremmo per bene le mani: dopo questo peccato potrebbero apparire anche a lui, per punizione, le stimmate.

Be Sociable, Share!

3 Comments

  1. Anche Bruno non è più quello di una volta… fosse stato quello dei tempi migliori, si sarebbe almeno presentato con il plastico del Santo.

    Con tanto di stimmate, of course.

    P.S. Quanto alla Pivetti… meglio da Vespa che alla conduzione di un nuovo programma. Irene for ospite.

  2. Azz, che mi sono persa.

    Chiederò prontamente una replica in prima serata della puntata.

    Per quanto riguarda Irene, pace all’anima del suo look-maker.

    Sugli altri ospiti non mi esprimo, sarebbe come sparare sulla croce (rossa).

    Ema

  3. Il livello culturale di questo post fa abbastanza ridere. Consiglio all’autore di continuare a crogiolarsi nella comunità intellettuale di cui esimio esponente è proprio PG Odifreddi. Ne trarrà sicuramente quel giovamento che a me è assolutamente estraneo.

    Auguri

Lascia un Commento

Required fields are marked *.