WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1500568462.1938569545745849609375', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Leggere il brand | Il blog di wow

Il blog di wow

Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione

Leggere il brand

| 0 comments

Proprio perchè nel giornalismo c’è chi copia e chi scrive, segnalo un interessantissimo articolo di Michael Hirschorn sull’Atlantic, che fa un’analisi molto approfondita e ragionata sui grandi settimanali omnibus (diremmo noi latini) a livello mondiale Time, Newsweek, The Economist.

I primi due sono in crisi, mentre il terzo guadagna copie e autorevolezza: perchè?

Certo la qualità paga, ma alla fine della fiera Hirschorn fa derivare la chiave del successo dell’Economist dall’efficace mix di autorevolezza giornalistica e strategia di marketing che ha fatto sì che sia il magazine che DEVI leggere o a cui DEVI abbonarti.

La tesi è suggestiva e per molti versi condivisibile, e viene confermata nientemeno che da Seth Godin, che intitola un suo post non a caso Everyone else read it per teorizzare che il New York Times è importante proprio perchè tutti lo leggono. E che a pensarci bene questo accade, nel mondo dell’informazione, con tantissimi altri giornali, blog (come lo stesso blog di Godin, punto di riferimento della comunità digitale mondiale), trasmissioni televisive.

Ed è vero che se è difficile scrivere qualcosa di interessante senza essere prima di tutto curiosi di ciò che è stato scritto da altri, d’altro canto se volessimo leggere tutto ciò che di importante viene pubblicato nel mondo (anche solo in quello occidentale) finiremmo per diventare dei lettori di professione, oltre che scrittori molto stitici.

Nel dubbio (e nella fretta) allora meglio seguire le sirene del marketing e affidarci al brand? Dopotutto è quello che facciamo con qualsiasi altro prodotto che acquistiamo e/o utilizziamo…


Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Required fields are marked *.