WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1500964636.6250159740447998046875', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Varie sul caso Polanski | Il blog di wow

Il blog di wow

Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione

Varie sul caso Polanski

| 0 comments

Mi ritrovo quasi in toto nelle parole scritte oggi sul Financial Times. Polanski, a cui è stato permesso di comprare casa a Gstaad, che pare abbia trascorso qualche settimana di vacanza lì quest’estate per lavorare al suo ultimo film, è stato fermato all’aeroporto di Zurigo con una tempistica quantomeno sospetta. E che l’affaire Polanski possa rappresentare di un tentativo di captatio benevolentiae dopo gli accordi sulla fine del segreto bancario firmati da Usa e Svizzera è in questo momento quasi una certezza.

Diverso è il discorso relativo alle accuse mosse al regista franco-polacco. Forse mi è sfuggito qualcosa negli ultimi tempi, ma non credo sia stata approvata una legge universale che condona gli stupri, gli omicidi, le rapine a mano armata e altri reati purchè si sia dato un fondamentale contributo all’umanità nei campi della letteratura, dell’arte, del cinema, dell’economia.

Vale per Polanski, reo confesso di uno stupro ai danni di una bambina di 13 anni a casa di Jack Nicholson, ma vale anche per il nostro Cesare Battisti.

Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Required fields are marked *.