WordPress database error: [INSERT command denied to user 'appuntis12056'@'2001:4b78:1001::501' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1540061796.8528530597686767578125', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Commenti per Il blog di wow http://www.appuntisparsi.it Riflessioni non richieste su giornalismo, politica, economia, televisione Tue, 06 Dec 2011 15:09:18 +0000 hourly 1 http://wordpress.org/?v=3.5 Commenti su Il pianto della casta dei farmacisti di wow http://www.appuntisparsi.it/senza-categoria/il-pianto-della-casta-dei-farmacisti.php#comment-18787 wow Tue, 06 Dec 2011 15:09:18 +0000 http://www.appuntisparsi.it/?p=1198#comment-18787 Show me numbers caro sig. Fumagalli,

Lo dico perchè a parte gli insulti alla categoria dei bloggers e una difesa corporativa c’è ben poco nel suo commento.
Invece di parlare di generico “svecchiamento” potrebbe scrivere quali proposte in questa direzione lei ha avanzato all’interno della sua associazione di categoria? in che modo vuol cambiare le cose per consentire ai farmacisti non ancora titolari di poter ambire un giorno a esserlo? Ha fatto qualcosa del genere o “finchè la barca va lasciala andare”? Se le ha fatte può segnalarle con un link in modo che ci si possa rendere conto della validità delle sue idee sulla libera concorrenza?

Sulla legge Tommasini Gasparri lei che è sicuramente una persona informata sulla sua categoria fa finta di essere alice nel paese delle maraviglie, ma accetto la sfida e le spiego (anche se lei lo sa già) che consentire una liberalizzazione totale di un settore già liberalizzato significa una perdita minima per i titolari di farmacia che però contestualmente avrebbero ottenuto la stretta sulle nuove aperture e la chiusura delle parafarmacie, così come previsto dal disegno di legge. Non a caso Federfarma si era dichiarata d’accordo anche nelle dichiarazioni ufficiali. Se invece è in buona fede vada a rileggersi il link e capirà. Carta canta.

Sulla gestione ereditaria sono lieto di apprendere le modifiche apportate dalla legge 248/2006 che limita a due anni la gestione ereditaria ed elimina una buona parte della norma del 1991 ma le chiedo: crede che sia una misura equa? C’è un esempio al mondo di professionista tutelato con la gestione ereditaria? Crede anche lei come me che sia anacronistica e sarebbe il caso di eliminarla per consentire a tutti di giocare ad armi pari per vincere un bando e rilevare un’attività?

Io non vedo buoni e cattivi: vedo semplicemente corporazioni (la sua ma si può parlare di tante altre categorie come quella dei notai, avvocati etc) che difendono l’indifendibile con argomenti a dir poco puerili usando parole in libertà come “in ginocchio”, “rischio estinzione”, “distruzione del servizio”. Lei conosce esempi di farmacisti in ginocchio o a rischio estinzione? Lei condivide queste espressioni usate dai suoi rappresentanti di categoria?

Sulla titolarità delle parafarmacie ha dei dati certi e verificabili? Altrimenti si ripropone il rischio di sollevare polveroni senza che poi si possa appurare la verità di quanto si afferma. In ogni caso il mio ragionamento è legato agli aspetti concorrenziali. Se anche fosse vera la sua notizia sulla titolarità delle parafarmacie (mi permetta di avere molti dubbi a riguardo) il mio discorso non cambierebbe di una virgola.

La conoscenza dei fatti, la precisione e soprattutto l’onestà la potrà valutare qualunque lettore, visto che in 5 anni di attività e quasi 500 post in questo blog non si sono mai difese caste e privilegi, così come ha mostrato di voler fare lei oggi.

Qui si continuerà ancora a raccontare la realtà e a denunciare quanti privilegi e caste ci siano ancora da abbattere per permettere a tutti di avere pari opportunità.

A lei lasciamo volentieri le battaglie per difendere la “roba”.

Vincenzo Calabria

]]>
Commenti su Il pianto della casta dei farmacisti di Giovanni http://www.appuntisparsi.it/senza-categoria/il-pianto-della-casta-dei-farmacisti.php#comment-18786 Giovanni Tue, 06 Dec 2011 14:13:20 +0000 http://www.appuntisparsi.it/?p=1198#comment-18786 Caro sig. Wow, sono un farmacista titolare di farmacia che per caso si è imbattuto nel suo “blog”

Io sono critico nei confronti della mia categoria, che reputo debba svecchiare per confrontarsi più apertamente con una realtà in grande cambiamento; però non sopporto chi cavalcando l’onda emotiva del “dagli al farmacista” racconta frottole per farsi notare e, in più senza mettere la firma (lancia il sasso e nascondi la mano)
Se lei ambisce a fare dell’informazione deve documentarsi meglio ma soprattutto lasciare lo spazio al dubbio per farsi guidare nella esplorazione di una realtà complessa di cui lei traccia solo, e forse volutamente, aspetti superficiali.

Ma veniamo alle frottole

“C’è stato invece un forte lavoro di lobby da parte dei farmacisti per far chiudere d’imperio le parafarmacie liberalizzando totalmente la vendita dei prodotti da banco in confenzioni starter (fino a 4 dosi) e innalzando i quorum per l’apertura di nuove farmacie. Era questo infatti il senso del disegno di legge dei senatori Tomassini e Gasparri del Pdl, molto sensibili alle rivendicazioni dei titolari, meno a quelle dei consumatori.”

La legge Tomassini – Gasparri stava studiando semmai una riduzione del quorum.
In più: le confezioni da quattro dosi (esclusivamente di quei pochi farmaci di larghissimo consumo e di provata tollerabilità) sarebbero state presenti in qualsiasi punto vendita e senza nemmeno bisogno del farmacista e quindi accessibili al “consumatore” (categoria del quale lei vorrebbe essere il paladino) in qualsiasi punto vendita e quindi in ogni momento del giorno. Per quale motivo i farmacisti titolari avrebbero voluto incentivare questa legge? Ma quale “forte lavoro di lobby”? E a danno delle parafarmacie, poi.

“Ora vi chiedo di leggere attentamente queste poche righe: “in caso di decesso del farmacista titolare del diritto di gestione della farmacia privata, il coniuge o l’erede, anche se non in possesso delle qualifiche richieste, può mantenere il diritto di gestione del negozio fino al compimento del trentesimo anno di età o, eventualmente, per un periodo di dieci anni se entro un anno dall’acquisizione della partecipazione si iscrive a una facoltà di farmacia.”.

Quella è roba vecchia. La realtà è questa:

7. GESTIONE EREDITARIA
La gestione ereditaria della farmacia è consentita per due anni; decorso tale termine gli eredi, qualora non abbiano i titoli per diventare titolari o soci, devono cedere la titolarità o la partecipazione societaria acquisite a titolo di successione.

Ora, è chiaro che lei vede i buoni da una parte e i cattivi dall’altra e di questo si accontenta e, anzi, ne fa motivo di divulgazione colorita. In passato i buoni erano i cowboy e i cattivi gli indiani, poi i ruoli si sono invertiti; la realtà è sempre più complessa di chi usa semplificare per “dare addosso”, inventarsi i nemici, che si vorrebbe “vedere in ginocchio. Magari”.

Rimane il fatto che lei vuole fare informazione, attività che richiede conoscenza dei fatti, precisione, ed essere liberi da pregiudizi; però lei queste qualità non dimostra certo di possederle.
Dico questo per chi malcapitatamente dovesse capitare su questo “blog”.

Ah, un dato che evidentemente lei non conosce: la maggior parte delle parafarmacie è di proprietà di farmacisti titolari (questo forse le confonde un po’ le idee?)

Giovanni Fumagalli

]]>
Commenti su (S)Vendita del patrimonio pubblico. No Grazie di Provaci ancora Giulio | Il blog di wow http://www.appuntisparsi.it/politica/svendita-del-patrimonio-pubblico-no-grazie.php#comment-17034 Provaci ancora Giulio | Il blog di wow Sat, 01 Oct 2011 08:37:46 +0000 http://www.appuntisparsi.it/?p=1131#comment-17034 [...] avevamo anticipato nemmeno 15 giorni fa, dicendo che era la soluzione più sbagliata qella di lasciar (s)vendere il patrimonio pubblico a [...]

]]>
Commenti su Le mancate inchieste sulla salute di Bossi di moretti giancarlo http://www.appuntisparsi.it/politica/le-mancate-inchieste-sulla-salute-di-bossi.php#comment-16853 moretti giancarlo Sun, 25 Sep 2011 07:24:53 +0000 http://www.appuntisparsi.it/?p=1138#comment-16853 Chiedetelo alla Corna. Scherzi a parte, Sicuramente al senatur ha avuto dei danni celebrali, anche se lievi, ha sbalzi di umore,e alcune carenze, che non sono quelle legate alla parola ma alla personalita’ e caratteriali. Decisioni e reazioni lente od errate,percui, non gli si puo’ chiedere di essere quello di prima. Certo che in parlamento ci sono persone la cui eta’ e’ tale da essere mentalmente piu’ carenti di bossi,poi ci sono, quelli che fanno uso di cocaini( anche a livelli alti ),percui al di la della carica che riveste meglio bossi ridimensionato nelle responsabilita’ che un cocainomane.

]]>
Commenti su Le mancate inchieste sulla salute di Bossi di tobia http://www.appuntisparsi.it/politica/le-mancate-inchieste-sulla-salute-di-bossi.php#comment-16841 tobia Sat, 24 Sep 2011 21:44:19 +0000 http://www.appuntisparsi.it/?p=1138#comment-16841 Però, bisogna dirlo, sulle multe per aver superato le quote latte assegnate nel Veneto, è stato molto bravo, non le ha fatte pagare agli allevatori Veneti, ma le ha spalmate sulla collettività nazionale. Poi dice Roma Ladrona, ma si vergogni!
La Lega dice Roma Ladrona,
però che bella Roma e la poltrona!

]]>
Commenti su Le mancate inchieste sulla salute di Bossi di tobia http://www.appuntisparsi.it/politica/le-mancate-inchieste-sulla-salute-di-bossi.php#comment-16840 tobia Sat, 24 Sep 2011 21:29:17 +0000 http://www.appuntisparsi.it/?p=1138#comment-16840 Sul fatto della Corna anch’io ho sentito qualcosa, ma sono cavoli loro, però quello che indispone sono le mancate imputazioni per le sue intemperanze: contro la Costituzione, contro il Capo dello Stato e contro la Bandiera. Per molto meno un cittadino qualunque incappa nelle maglie della Giustizia e, quando gli va bene, se la cava con un’ammenda pecuniaria.

]]>
Commenti su Le mancate inchieste sulla salute di Bossi di carlo cocchi http://www.appuntisparsi.it/politica/le-mancate-inchieste-sulla-salute-di-bossi.php#comment-16837 carlo cocchi Sat, 24 Sep 2011 21:13:36 +0000 http://www.appuntisparsi.it/?p=1138#comment-16837 L’onestà morale dovrebbe provvedere ,ritenendo ancora convalescente il Sig. Bossi e sottoporlo ancora oggi a terapie di riabilitazione,non sottovalutando più o meno le capacità reattive della parola,.Le sue dimissioni per trauma,non possono garantire momenti di lucidità,Sarebbe opportuno ,
vistal’eta del soggetto sottoporlo ad esami attitudinali,visto la carica di Ministro. Pertanto aggiungendo i più fraterni auguri Cristiani,di un sano recupero Distintamente saluto Carlo Cocch

]]>
Commenti su Il cartellino del prezzo del Vaticano di caronte http://www.appuntisparsi.it/politica/politici-italiani/berlusconi/il-cartellino-del-prezzo-del-vaticano.php#comment-16602 caronte Sun, 18 Sep 2011 10:16:08 +0000 http://www.appuntisparsi.it/?p=1136#comment-16602 BEN DETTO a buon intenditor poche parole anche loro hanno il loro prezzo ed è anche salato purtroppo per noi , sarebbe ora di prendere provveddimenti !!!!

]]>
Commenti su Il cartellino del prezzo del Vaticano di Nisoli Cesare http://www.appuntisparsi.it/politica/politici-italiani/berlusconi/il-cartellino-del-prezzo-del-vaticano.php#comment-16597 Nisoli Cesare Sun, 18 Sep 2011 09:15:38 +0000 http://www.appuntisparsi.it/?p=1136#comment-16597 Ci sono, ci sono, preti, ancorché non monsignori, e laici che da molto tempo hanno preso e prendono posizione

]]>
Commenti su Il cartellino del prezzo del Vaticano di Nisoli Cesare http://www.appuntisparsi.it/politica/politici-italiani/berlusconi/il-cartellino-del-prezzo-del-vaticano.php#comment-16596 Nisoli Cesare Sun, 18 Sep 2011 09:14:51 +0000 http://www.appuntisparsi.it/?p=1136#comment-16596 Ci sono, ci sono, ancorché non monsignori, preti e laici che hanno da molto tempo preso posizione

Cesare

]]>